La dottoressa Zapparoli al Festival della Luce 2017 per presentare uno studio sui modelli neurofunzionali dell’azione intenzionale

In occasione del Festival della Luce, tenutosi dal 28 aprile al 14 maggio a Como, sabato 13 maggio la dottoressa Laura Zapparoli, ricercatrice presso il Laboratorio di Neuropsicologia e l'Unità di Risonanza Magnetica Funzionale dell'IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi (diretta dal prof. Eraldo Paulesu), ha presentato la propria attività di ricerca effettuata proprio all’interno dell’istituto GSD. 

L’evento, che esplora il tema del colore in ogni sua sfaccettatura, è un omaggio alla scienza in tutti i suoi aspetti: dalla natura alla filosofia e dalla tecnologia all’arte. Il lavoro della dottoressa Zapparoli, dal titolo “Modelli neurofunzionali dell’azione intenzionale”, si è focalizzato sui processi intenzionali che portano alla messa in atto di un’azione volontaria ed è stato presentato al cospetto del professor Erwin Neher, premio Nobel, nel 1991, per la Medicina. Moderatore della giornata, il professor Gianvito Martino, Direttore scientifico e direttore della divisione di Neuroscienze dell'IRCCS Ospedale San Raffaele. 

In particolare, lo studio della ricercatrice del Galeazzi ha testato il modello neurocognitivo definito “What, When and Whether” dell’azione intenzionale, che ipotizza come l’intenzionalità sia un costrutto cognitivo suddivisibile in almeno tre sotto-componenti, che vanno a definire il contenuto e la tempistica di un’azione, così come l’eventualità di metterla in atto.
 
 
 
 
X