Ginocchio: come gestire dolore e gonfiore nel post intervento?

“Oggi si pone molta attenzione al dolore durante un intervento chirurgico - spiega il professor Walter Pascale, responsabile dell’U.O. di Chirurgia e Traumatologia del Ginocchio II all’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi -  da sempre al centro dell’attenzione del chirurgo ortopedico soprattutto nei casi di importanti procedure a cui si sottopone un paziente”. 

“Ad esempio - continua - a seguito di un intervento protesico, cioè di sostituzione della parte malata di osso, femore e tibia con una protesi che permetta appunto al paziente di deambulare immediatamente nel post operatorio, il paziente è tutelato da una terapia farmacologica che rappresenta il primo approccio per alleviare il dolore. Successivamente, questo viene abbastanza ben gestito sia da supporti meccanici come ad esempio una calza elastica, sia attraverso la fisioterapia per cercare di dare una giusta deambulazione. Più il tono muscolare del paziente aumenta, meglio sarà la gestione del dolore”. 

“È chiaro - conclude il professor Pascale - che ciò rappresenta soprattutto una prima fase di intervento chirurgico, la cosa più ingravescente per il paziente, anche se oggi abbiamo a disposizione una tale coorte di farmaci, alcuni non particolarmente onerosi per il paziente, che permettono di alleviare la sintomatologia dolorosa a seguito di interventi chirurgici importanti”.

X