Laboratorio Zebrafish

Collocazione
Collocazione esterna, presso Insubrias Biopark, Via Lepetit 34, Gerenzano (VA)

Anno di istituzione
2010

Responsabile scientifico
Dott. Massimo Mariotti

Personale
Dott.ssa Marta Carnovali

Apparecchiature qualificanti
Il laboratorio Zebrafish è in grado di provvedere al mantenimento e alla riproduzione di una popolazione di zebrafish utilizzando un sistema di acquacultura automatizzato ZEBTEC© Bench Top system e un sistema di cultura per Artemia salina. Il laboratorio dispone inoltre di uno Stereomicroscopio Olympus SZX-ZB7 con Fotocamera Blacklight5000 (Tiesselab) per l'osservazione di microstrutture tridimensionali in luce trasmessa o fluorescenza e loro fotodocumentazione. E' inoltre presente un Microiniettore Femtojet Express utilizzato per iniettare nell'animale volumi molto piccoli di soluzioni chimiche o sospensioni di cellule.

Principali aree di attività
Il Laboratorio Zebrafish svolge attività di ricerca nell'ambito del rimodellamento osseo tramite tecniche di biologia molecolare, in cooperazione con altri laboratori e UO dell'Istituto, con l'Università degli Studi di Milano e con la Fondazione Istituto Insubrico Ricerca per la Vita (FIIRV) di Gerenzano.
I progetti di ricerca del Laboratorio sono finanziati dal Ministero della Salute e da altri soggetti pubblici e privati.
Il Laboratorio utilizza il Danio rerio (Zebrafish) sia adulto che in fase embrionale come modello in vivo per tutti gli ambiti di studio:

  • ricerca di nuovi composti con effetti sul metabolismo osseo mediante drug screening su larga scala;
  • studi patogenetici e terapeutici in patologie ossee umane (frattura, malformazioni spinali, osteogenesi imperfetta);
  • creazione di innovativi sistemi read-out per monitorare il rimodellamento osseo da utilizzare in studi farmacologici, microbiologici (es: biofilm) e terapeutici di altro genere (es: ultrasuoni, onde d'urto).
X